Escursione Cai Ule Ultreya in Val Gargassa

29/11/2009: facevo la mia prima escursione con l’università in Val Gargassa, per l’occasione mi comprai gli scarponcini da montagna e proprio allora inizia la mia passione per le camminate
12/10/2012: di nuovo Val Gargassa, con gli scarponcini nuovi comprati ieri (dopo 5 anni di onorato servizio quelli vecchi si sono guadagnati la pensione), alla testa di una ventina di persone del Cai Ule come uscita “pratica” dopo una serata che ho presentato su Rocce e Fossili su invito delle coordinatrici che hanno visto una mia videogita sulla valle.
Queste sono soddisfazioni. 

02_Gruppo Cai
Già perchè dopo aver visto la mia videogita dedicata alla valle mi hanno contattato dal gruppo Ultreya (gruppo che fa parte del CAI ULE) per concordare una serata dedicata a rocce e fossili della Liguria a cui far seguire l’escursione lungo il canyon del Gargassa. La serata è inserita in una serie di presentazioni e relative uscite pratiche dedicate a molti aspetti naturali e storici che dureranno fino a Giugno con cadenza mensile.
Così il 2 ottobre c’è stata la presentazione, il pubblico è stato soddisfatto e soprattutto molto partecipe. Io mi sono divertito parecchio e non vedevo l’ora di poter far “toccare con mano” quello di cui abbiamo parlato.
Finalmente sabato 12 il tempo è stato clemente e ci ha permesso di affrontare la gita. Sulle bellezze della valle ho già parlato qui e qui, e fortunatamente anche i miei compagni d’avventura hanno apprezzato! Siamo anche riusciti ad arrivare alla sorgente sulfurea che non avevo ancora mai visto.
Oddio, da buon naturalista ho divagato molto anche su piante o possibili animali ed anche la mia parte fotografa ha cercato di far vedere gli angoli più fotogenici del percorso!
Sia la serata che l’escursione sono state eccezionali, per questo voglio ringraziare per prime Paola e Cristina che mi hanno dato la possibilità di fare tutto questo fidandosi completamente e poi le persone che hanno partecipato perchè ognuna mi ha personalmente arricchito e dato ancora più forza nel continuare questo viaggio verso la conoscenza delle bellezze del territorio ligure.

Grazie di tutto cuore!